Contattaci
3 88 – 62 09 417
[email protected]

L 10 – Letteratura Arte Musica Spettacolo – curriculum Artistico, audiovisivo e dello spettacolo

Facoltà
Lettere
Classe di Laurea
L-10 - Classe delle lauree in Lettere
Normativa
D.M. 270/2004
Titolo di accesso
Diploma superiore
Iscrizione
Senza test di ingresso
Modalità di frequenza
Lezioni On-Line

Il CdL in Letteratura Arte Musica Spettacolo [LAMS], classe di laurea 10, propone lo studio delle opere letterarie lette contestualmente con i linguaggi delle arti visive, del teatro, della musica, del cinema, della televisione e dei nuovi media. Il CdL è organizzato in due curricula rispettivamente denominati «Letterario» e «Artistico, audiovisivo e dello spettacolo»; all’interno di un percorso formativo coerente e unitario delineato attraverso numerosi insegnamenti comuni, il primo pone in particolare l’accento sulle discipline linguistico-letterarie, il secondo su quelle artistiche e performative.

Requisiti di accesso

Ingresso libero
Titolo di accesso: diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.

L’accesso al Corso di Studio non è a numero programmato.

Struttura del corso

Durata corso: 3 anni – Crediti: 180

Nel primo anno di corso si studiano le discipline storiche, letterarie e artistiche di base che vanno a costituire le fondamenta del sapere; nel secondo si approfondisce la conoscenza del rapporto esistente tra la letteratura, le arti visive, il cinema, il teatro, la televisione e i nuovi media; nel terzo si forniscono gli strumenti metodologici necessari per maturare riflessioni in merito all’interazione tra le diverse discipline.

Le competenze fanno riferimento ad una base culturale articolata, comprendente: 1. conoscenze di carattere storico e teorico relative alle arti, alla musica, al teatro, alla televisione, al cinema impostate criticamente e accompagnate da conoscenze tecnico-linguistiche; 2. conoscenze di tipo sociologico ed antropologico volte all’approfondimento delle problematiche specifiche. A livello operativo, il laureato avrà capacità di: 1. analisi e progettazione di eventi culturali; 2. curare programmi nel settore audiovisivo e teatrale, produrre testi, definire programmi espositivi o concertistici e seguirne la realizzazione, conoscere sistemi di archiviazione e recupero dei dati relativi agli specifici ambiti disciplinari, in particolare con strumentazioni informatiche. Infine il laureato dovrà possedere o conseguire: 1. sufficiente padronanza in almeno una lingua straniera; 2. esperienza pratica entro i percorsi specifici. Il corso di laurea prevede inoltre stages in aziende private ed enti pubblici

Opportunità lavorative

I laureati nel corso di studi in Letteratura, Arte, musica e spettacolo possono svolgere attività:
-in enti pubblici e privati, nel campo del giornalismo, dell’editoria e della comunicazione radiofonica e televisiva;
-nelle istituzioni che organizzano eventi, manifestazioni e spettacoli con finalità culturali;
-nella ricerca in campo letterario, artistico e audiovisivo;
-come direttori artistici
I laureati nel corso di laurea in Letteratura, Arte, musica e spettacolo possono inoltre proseguire gli studi nel corso di laurea magistrale in Filologia moderna (LM14) senza la necessità di conseguire ulteriori CFU per l’accesso.

Modalità di frequenza delle lezioni e esami

Lezioni On-line su piattaforma informatica

Ogni insegnamento corrisponde ad un numero di CFU variabile in base al RAD – 6/9/12 CFU- ciascuno a sua volta corrispondente a 25 ore di lavoro delle quali: almeno 5+1 ore distribuite tra DE e DI, massimo 10 ore di lavoro su materiali di studio prodotti dal docente e sui testi adottati e 9 ore di studio personale.

Il corso si avvale dell’interconnessione disciplinare fra
diversi filoni culturali: arte, televisione, teatro, cinema e
nuovi media. È strutturato in modo da fornire agli studenti
specifiche capacità di applicazione delle conoscenze
apprese. Oltre all’insegnamento teorico, prevede infatti:
› esercitazioni e prove pratiche;
› partecipazione a seminari tenuti da esperti
appartenenti al mondo delle imprese e delle
professioni;
› laboratori periodici;
› acquisizione di abilità linguistiche;
› predisposizione e redazione di un elaborato finale.
Esperienze di stage in aziende private ed enti pubblici,
nel campo dell’arte, dell’audiovisivo e dei media digitali
completano il percorso formativo.

METODOLOGIA CLIL
DA 3 a 7 PUNTI NELLE GPS

INFO